Stick or Treat 2 - il resoconto

Il classico resoconto non posso esimermi dal farlo anche se questa volta non ne ho tanto entusiasmo.
Da vercelli siamo due squadre iscritte: "le zucche vuote" (iljap, lamartinz, Carlo) e i "Marshmallow" (Sara, Jimmy, Bark). Siamo in due gironi diversi e non so come ma anche il viaggio ce lo facciamo tutti separati. Lamartinz parte il venerdì per andare a trovare sua mamma a Milano, io prendo il treno delle 7:47 da Vc e sono puntualissimo alle 9:08 davanti alle porte chiuse del Leoncavallo, Carlo deve prendere il treno prima per recuparare la bici che aveva abbandonato da Pier a Corsico mentre Sara e Jimmi hanno preso il treno delle 11:47 visto che il loro girone sarebbe dovuto cominciare alle 14:30. Scrivo sarebbe dovuto proprio perchè il torneo al leoncavallo sugli orari non si smentisce mai nonostante i due gironi belli lunghi si riesce a cominciare con oltre un ora di ritardo sul previsto e il girone del pomeriggio di conseguenza è cominciato circa alle 16:00!
Consapevoli del nostro livello ci delude un pò la decisione degli organizzatori di far giocare solo 4 partite nello swiss round e di escludere 4 squadre su 12 a girone (1/3) per la doppia eliminazione di Domenica. Sappiamo che con tutta probabilità rientremo nelle 4 escluse ma vogliamo giocarcela fino in fondo. Finalmente il team piccante torna a giocare in formazione completamente Vercellese... chissà dopo due anni e mezzo di tornei cambiando formazione al massimo ogni volta se comincerà una serie di tornei con la stessa formazione in modo da affiatarci meglio!
Podium ci abbina come prima partita i romani Ar-core, ovvero i senatori orfani di Sapo sostituito dal bergamasco Corbe. E per noi il torneo parte in salita (spoiler... saranno i vincitori del SOT2... ma andiamo per gradi). Loro fanno il loro gioco e noi non possiamo far altro che cercare di difenderci dalle loro rappresaglie. Reggiamo i primi minuti ma non andiamo mai oltre la tre quarti mentre loro cominciano a ficcarci fiocinate. Mi faccio fregare solo una volta dal mancino Valerio che mi smazza in porta con ovvio goal del Marco avvoltoio. Come ho detto non riusciamo a superare la tre quarti quindi decidiamo di provarci dalla distanza. Ultimamente ci stiamo un po' allenando con i tiri e infatti centriamo bene la porta con qulche tiro teso ma non facciamo i conti con Valerio che in porta non ne fa passare mezza anche quando credi che oramai la palla sia dentro lui con disinvoltura ci mette la mazza! Forse siamo riusciti ad arrivare a 6minuti di gioco quando il 5 a zero ci rispedisce fuori dal court!
Sarebbe stato un ottimo riscaldamento non fosse che abbiamo giocato la prima del primo round e ci tocca l'ultima del secondo round per giocare contro gli Aloha.... ovvero ben 10 partite dopo!!! Anche l'abbinata con gli Aloha fatta dallo swiss di podium ci sembra strana visto che come risultato ci sarebbero dovuti toccare gli stai mallet anche loro perdenti 5 a zero alla prima. Ci proviamo anche con loro. Anche qui difendiamo bene e puntiamo la porta con qualche bel contropiede stiamo girando bene, con Carlo fraseggiamo bene e marti in porta fa qualche miracolo e ogni tanto sale a darci una mano (finalmente). Siamo sopra ai nostri standard e gli Aloha sembrano accorgersene sul 2 a 1 e cominciano a frullare di più e ad essere piu fisici ed in qualche occasione poco puliti, un paio di smazzate oltre il limite (Matteo non avevi detto che sarebbero state fischiate?) ed un paio di occasioni con contatto più che volontario BiciVSbici ma nulla di veramente grave.Con un goal a testa io e Carlo teniamo la scia degli Aloha quasi tutto il tempo stando sul 3 a 2 iniziamo a cedere sotto i loro colpi, il qurto goal arriva per nostra distrazione ed il quinto quasi sullo scadere invece è una fucilata sotto il sette passata sopra la ruota anteriore de lamartinz che purtoppo non sa ancora impennare come Corbe!
Finalmente podium si accorge che siamo di un altro livello e ci abbina ai leopard lodge decisamente più alla nostra portata. Questa volta giriamo proprio bene anche il pubblico se ne accorge e ci incita manteniamo il vantaggio del mio goal per un po' ma arriva il loro pareggio. Ad un certo punto lamartinz para un tiro di Stiba e si sbilancia fuori porta. Io son pronto a sostituirla tra i pali e le grido di partire allungandole la pallina, lei brava a sfruttare il corridoio per un contropiede e nonotante non sia velocissima Smoca non la recupera e il suo goal è tutto meritato come l'ovazione del pubblico! Siamo di nuovo in vantaggio e gestiamo il gioco ma un tiro sulla ruota de lamartinz, che era in porta, sfidando le leggi della fisica è finito in goal... 2 a 2 tutto da rifare! Stiamo giocando bene e ci crediamo recupero palla nella loro area ma loro sono tutti schierati in difesa ed io sono di spalle alla porta, alzo lo sguardo e vedo arrivare in mio aiuto Carlo, gli grido "tira tu" e gli allungo la palla, non se lo fa ripetere e tira una minella deciso a spedire in porta qualunque cosa e persona si fosse messa tra la palla e la rete ed è goal! Non manca molto e dobbiamo reggere e mantenere il 3 a 2 ma Carlo in questo momento sembra aver perso la lucidità e perde due palle importanti e a pochi secondi dalla fine Smoca con un bel diagonale trova il buco tra il palo e la ruota posteriore de lamartinz.
Finisce tre a tre meritato per entrambe le squadre!
Siamo carichi ci tocca finalmente giocare contro gli Stai mallet decisamente alla nostra portata ma già dal primo minuto si capisce che in campo siamo disordinati e confusionari, potremmo dare anche la colpa al fatto che abbiamo giocato la primissima partita del primo round ed ora stiamo giocando l'ultima del quarto round con un gap di più di quattro ore ma invece manca l'organizzazione che abbiamo avuto nella partita precedente. Siamo momentaneamente in vantaggio 2 a 1 con un goal mio ed uno di Carlo ma sbagliamo troppo e loro giustamente ne approfittano portandosi in vantaggio. Io continuo a sbagliare i tiri davanti alla porta, credo di essermene mangiati almente 5 "già fatti", lamartinz cade picchia il polso e ci mette troppo ad andare a tappare lasciando me e Carlo da soli per dei secondi infiniti e io mi inervosisco troppo (strano??!?!). Quando cominciamo a spingere capita un azione dietro la nostra porta che si sposta dietro la linea ed un tiro diagonale passa (a detta de lamatrtinz e di qualcuno fuori dal campo) dietro la linea quindi sarebbe NO goal ma siamo senza goal ref e l'arbitro assegna il goal del 2 a 2 lamartinz a questo punto sragiona e fa un altro grosso errore, da sola perde palla davanti alla porta, occasione ben sfruttata dai Pescaresi che si portano in vantaggio. Manca pochissimo e proviamo il tutto pe rtutto stando tutti e tre alti ma ci crediamo poco e prendiamo l'ennesimo contropiede ed è 4 a 3 sul fischio finale. Fino a questa partita nonostante le due sconfitte e il pareggio non potevamo recriminarci nulla avevamo giocato bene e con testa ma questa partita sarebbe da cancellare dal torneo. Complimenti agli "stai mallet" per aver saputo sfruttare la nostra assente lucidità!
Anche avessimo vinto l'ultima partita non saremmo riusciti a qualificarci ma saremmo stati al nono posto della classifica cosa che ci avrebbe fatti tornare a casa con il morale ben diverso.
Nel secondo girone ci sono i nostri Vercellesi "Marshmallow" con Jimmy al suo primo torneo ed i cugini Corsichini del Fruit team. Essendo iniziato Tardissimo purtoppo riusciamo a vedere solo due round di partite prima di dover tornare a Vercelli per altri impegni.
Anche loro come noi sono "mal voluti" da podium e la loro prima partita è con i tigrotti vicentini! Jimmy è visibilmente teso, anche a casa fa ancora tanti "piedi" ma solitamente è veloce ed ha un buon tiro invece oggi sembra non essere nemmeno in campo e lascia solo troppo spesso Bark che si moltiplica cercando di tenere la porta e lanciarsi in contropiede. Sara ci prova con i denti rischiando anche di fare un goal dopo una serie fortuita di rimpalli ma troppo spesso è dalla parte opposta dell'azione! Un plauso ai tigers che sul 4 a zero hanno deciso di tirare leggermente il freno a mano dando la possibilità ai "Marshmallow" di giocare qualche minuto in più. La seconda la giocano con i Wrecking balls ai quali riescono a fare solo un goal. Qui Bark dopo aver tenuto bene in porta e fatto qualche bel movimento in attacco giustamente ha richiamato Sara e Jimmy dicendogli di essere più presenti e difendere la porta quando lui si "sbilancia" in attacco! Il girone lo finiscono con 4 sconfitte mentre i cugini Corsichini si qualificano con due vitorie e due sconfitte!
La domenica, non essendo qualificati, ce la prendiamo comoda facendo una bella colazione abbondante al bar tutti assieme, fermandoci per una tappa anche lungo la strada per Milano... alla vista della castagnata degli alpini non potevamo non farci un buon bicchiere di vin brulè.
Arrivati al leo gli animi sono già caldi e si vedono partite di tutto rispetto. Vedo i Kill Crabs molto più "loro" rispetto alle partite del girone dove non hanno fatto un buon gioco ed hanno patito quasi tutte le partite! Con gran piacere rivedo in campo i Rokets al completo e con la grinta di una volta! Mi affascina vedere Jorge dell'unico team estero "Go Miyagi Grow" che non cade dalla bici nemmeno se gli sparano con il cannone! Ma vedo sempre più una Roma concreta e sempre concentrata e che non me ne voglia Sapo, più concreta nella realizzazione con un Corbe che non ha paura di tirare e non si risparmia un difesa! Anche i BAM, con un italiano Mike sostituto di Dodi fanno un buon gioco concreto e preciso. E proprio queste ultime due ci hanno fatto vivere l'emozione del buon polo in ben tre finalissime. La prima quella del winner bracket dove hanno la meglio i tiri siluri dei Romano/Bergamaschi Ma i BAM non ci stanno e riescono con i denti ad eliminare i Tigers nel loser braket e si trovano quindi a disputare la finale con gli AR-Core e gli fanno capire che proprio la precedente sconfitta non l'hanno digerita! E' 5 a 1 per i BAM! Tutto da rifare! Una pausa per far riprendere fiato ed eccoli che si sfidano in una partita senza sosta. non si staccano mai di più di una lunghezza ed allo scadere dei minuti regolamentari sono fermi sul 4 a 4. Che Polo! 3 2 1 golden goal. Subito due scambi velocissimi e quando tutto sembra perduto per i Romani, per una minella diretta verso il sette, Corbe fa il miracolo e ci mette la ruota con un impennata delle sue! Ovazione e nemmeno il tempo di pensarci ecco che la palla si insacca nella rete dei BAM! Applausi e abbracci!

Stick or Treat2 2013 - gruppo

Comments: